Domenica 24 Maggio 2020

Commissioni tecniche

 

Il Consiglio di Amministrazione ha tutti i poteri per gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione e prende tutti i provvedimenti idonei per attuare nel modo migliore gli scopi dell’Associazione.

Il Consiglio di Amministrazione in particolare:

a)      nomina e revoca il Segretario Generale;

b)      nomina i membri del Comitato di Gestione, come da successivo art. 9;

c)      salvo quanto previsto dal precedente art. 7, comma 5, nomina, tra i suoi componenti, il Presidente, favorendone l’avvicendamento al proprio interno alla scadenza di ciascun mandato triennale, nonché tre Vice Presidenti. Nel caso di cui al menzionato art. 7, comma 5, il Consiglio di Amministrazione nomina quattro Vice Presidenti;

d)      delibera sull’indirizzo generale dell’Associazione;

e)      dà esecuzione alle delibere dell’Assemblea;

f)       delibera sulle domande di ammissione all’Associazione;

g)      predispone il conto di previsione e il rendiconto economico e finanziario della gestione da proporre all’Assemblea;

h)      delibera sul programma d’attività;

i)       stabilisce la misura, le modalità e i termini dei contributi annuali delle Associate e la quota di ammissione una tantum delle nuove Associate;

j)       convoca l’Assemblea ricorrendo i presupposti di cui all’art. 5;

k)      assume deliberazioni in ordine alle proposte di esclusione o di altri provvedimenti avanzate dal Giurì d’Onore;

l)       assume provvedimenti in ordine al Segretario Generale di cui al successivo art. 12;

m)     delibera in merito al Codice di vigilanza sull’attività dei consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede con il voto favorevole dei tre quarti dei membri in carica.

Accesso aree riservate