Lunedì 10 Agosto 2020

Commissioni tecniche

 

 

Il Comitato di Gestione è composto dai membri nominati dal Consiglio di Amministrazione, anche al di fuori dei propri componenti, in numero pari ai membri del Consiglio stesso così come determinato ai sensi del precedente art. 7, commi 1, 3, 4 e 10, e quindi senza computarvi il Presidente nel caso previsto dal precedente art. 7, comma 5.

Il Presidente e i Vice Presidenti in carica non possono essere nominati membri del Comitato di Gestione.

I membri del Comitato di Gestione restano in carica un esercizio e sono rieleggibili. In caso di incompatibilità, dimissioni, decadenza, sopravvenuta incapacità o morte di un membro nel corso dell’esercizio, il Consiglio di Amministrazione, alla prima riunione utile, nomina il sostituto il quale rimarrà in carica fino al termine dell’esercizio stesso.

E’ causa di decadenza dalla carica di membro del Comitato di Gestione la perdita della qualità di Associata da parte dell’Azienda cui il medesimo appartenga.

Il Comitato di Gestione è convocato dal Segretario Generale di regola una volta al mese e ogni qualvolta ne facciano richiesta almeno tre membri.

Per la validità delle riunioni è richiesto l’intervento della maggioranza dei membri in carica. Le deliberazioni sono valide se adottate a maggioranza dei voti dei presenti.

Le deliberazioni del Comitato di Gestione devono constare da verbale sottoscritto, anche elettronicamente, dal Segretario Generale.

Le riunioni del Comitato di Gestione possono tenersi anche per teleconferenza o videoconferenza, a condizione che tutti i membri in carica possano essere identificati e sia loro consentito seguire la discussione ed intervenire in tempo reale alla trattazione degli argomenti affrontati; verificatisi questi requisiti, il Comitato di Gestione si considera tenuto nel luogo dove si trova il Segretario Generale.

I membri del Comitato di Gestione non possono farsi sostituire nelle riunioni da un delegato.

Accesso aree riservate