Giovani Talenti

Il passaggio generazionale è un tema che riguarda non solo gli italiani in generale, ma anche i consulenti finanziari.

Gennaio 2021 segna il trentennale della costituzione dell’albo dei consulenti finanziari (ex promotori), previsto dalla Legge 2 gennaio 1991, n. 1 (c.d. legge SIM) che ha introdotto la prima disciplina organica delle attività di intermediazione. 

L’età media elevata dei consulenti finanziari, circa 51 anni, è innanzitutto indice di esperienza, fiducia riservata dalla clientela, posizione professionale consolidata e di un importante patrimonio di relazioni e di competenze maturate:

  • il numero di clienti è vicino a quota 5 milioni;
  • oltre il 55% dei consulenti finanziari attivi opera con la stessa azienda da almeno 6 anni;
  • la valorizzazione complessiva dei prodotti finanziari e dei servizi di investimento delle reti è di circa 650 miliardi di euro, il 14,8% della ricchezza finanziaria degli Italiani, e la raccolta netta complessiva ha raggiunto i 40 miliardi di euro.

Di contro quasi il 60% degli iscritti attivi ha almeno 50 anni e solo l’1,4% meno di 30 anni, eppure un’opportunità esiste: i “giovani talenti”.

Le reti di consulenza finanziaria hanno già iniziato ad affiancare i consulenti più anziani con colleghi giovani, più flessibili e attrezzati sia verso le nuove tecnologie sia verso la comunicazione digitale. 

Assoreti ha avviato diverse iniziative a supporto dell’ingresso di giovani talentuosi preparati nella professione, quali l’assegnazione di borse di studio per studenti dei corsi di laurea magistrale in atenei prestigiosi, l’attivazione di tirocini formativi presso le società associate e tavoli di lavoro comune sull’avvio e il sostegno dei giovani nel settore.
In particolare, sono state stipulate – con l’Università degli Studi di RomaTor Vergata, l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano e, più recentemente, l’Università Ca’ Foscari di Venezia – Convenzioni tese ad istituire un percorso di laurea dedicato al “consulente finanziario delle reti”, all’interno del biennio di specializzazione del Corso di Laurea magistrale.

Per approfondire i programmi formativi di AFSR, anche a favore dei giovani, clicca qui assoretiformazione.it.